Coronavirus, effetti sul turismo. Per Ingenito (Abbac Campania) primi decreti non sufficienti

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

“La prossima Pasqua sarà il primo test che rischia di avere un’onda lunga sul turismo con danni notevoli per i nostri flussi”.

Così il presidente Abbac Campania e coordinatore nazionale dell’Osservatorio Turistico Extralberghiero Italiano (Otei) Agostino Ingenito.

Il primo decreto che sospende il versamento dei contributi previdenziali per le imprese turistiche e i rimborsi previsti e voucher per agenzie e strutture ricettive alberghiere sono senz’altro un primo passo verso il sostegno del nostro settore ma – dice Ingenito – non possono essere ritenuti sufficienti soprattutto per il settore come quello extralberghiero fatto da piccolissime strutture ricettive gestite da mini imprese e nella maggior parte di famiglie che vivono di un’integrazione del reddito che è spesso anche l’unico reddito familiare.

 

Secondo Agostino Ingenito, il decreto non è sufficiente ma c’è bisogno che il Governo individui una modalità di autentico sostegno al reddito per migliaia di famiglie che altrimenti non sapranno come affrontare questa onda lunga di mancate risorse per flussi turistici che ormai sembrano compromessi. Ecco perché l’auspicio è che il Governo nei prossimi incontri previsti con la categoria offra un supporto concreto.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp