Coronavirus, due test probabili positivi in Campania. Uno proviene dall’ospedale di Vallo della Lucania

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Sono due i test probabili positivi al coronavirus inviati a Roma dall’ospedale Cotugno di Napoli. I due pazienti sono provenienti dal Casertano e da Vallo della Lucania.

 

I tamponi, secondo quando si apprende, sono stati inviati all’Istituto Superiore di Sanità, per le contro analisi. Secondo quanto si è appreso per entrambi i casi si è ricostruito il percorso degli ultimi giorni. Vengono entrambi dal Nord, uno dei due si è presentato direttamente in ospedale, l’altro paziente risulta asintomatico. Lo ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, al termine della riunione con tutti i sindaci campani per fare il punto sul Coronavirus. 

Uno dei due casi si riferisce ad una donna di 26 anni che è giunta martedì sera all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania. E’ originaria del Cilento, ma è rientrata da Cremona con sintomi influenzali da alcuni giorni. La donna si è presentata in ospedale, indossando una mascherina e accompagnata dai genitori. Per lei è scattato subito il protocollo previsto dalle direttive del Governo per l’emergenza Coronavirus. I genitori che l’accompagnavano sono stati posti in quarantena.

“Tecnicamente si chiama caso probabile – ha spiegato De Luca – ora attendiamo la verifica per sapere se è positivo o meno”.

Al termine della riunione con i sindaci il governatore ha detto che “dobbiamo tenere nervi saldi, spiegare bene cosa sta succedendo”. 

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento