Coronavirus, disposizioni e divieti del Governo e in Campania

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Nuove disposizioni da parte della Regione Campania che ha emesso un’ordinanza che dispone, con decorrenza immediata e fino al prossimo 3 aprile, per le persone rientrate in Campania dalla zona rossa (Lombardia e le 14 province di Modena, Parma,Piacenza, Reggio Emilia, Pesaro, Urbino, Alessandria, Asti, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso e Venezia) definita nel decreto del Presidente del Consiglio dell’8 marzo 2020, l’obbligo di comunicarlo al Comune e al proprio medico o al pediatra di libera scelta, di osservare la permanenza domiciliare in isolamento fiduciario per 14 giorni, di essere raggiungibili per ogni eventuale attività di sorveglianza e di osservare il divieto di viaggi o spostamenti.

Inoltre, è stata disposta la sospensione sul territorio regionale di piscine, palestre e centri benessere. Per i centri riabilitativi si richiede inoltre la facoltà di differimento delle terapie, senza che ciò comporti la decadenza del diritto alla prestazione. 

Inoltre, con l’entrata in vigore del decreto, in tutta Italia stop fino al 3 aprile, a convegni medici o nei quali partecipa personale sanitario, manifestazioni eventi e spettacoli di qualunque natura, compresi cinema e teatri. Chiusi anche pub, sale giochi, sale scommesse, scuole di ballo, discoteche e locali assimilati.

 

Chiusi musei e luoghi cultura, mentre saranno consentite le attività di bar e ristorazione che consentiranno la distanza di almeno un metro tra le persone presenti.

Fortemente raccomandato, dunque, per gli altri esercizi, che il gestore garantisca l’adozione di misure organizzative tali da consentire un accesso ai luoghi con modalità contingentate o comunque idonee ad evitare assembramenti di persone.

Sospesi anche gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, mentre resta consentito lo svolgimento di eventi competizioni, nonché delle sedute di allenamento degli atleti agonisti, all’interno di impianti sportivi a porte chiuse, o all’aperto senza la presenza di pubblico.

Nessuna proroga, per il momento, per la chiusura delle scuole ad eccezione per quelle delle zone rosse che resta prevista fino al 15 marzo per il momento. Rimangono sospesi anche i viaggi di istruzione.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp