Coronavirus, da Bellandi stop alle celebrazioni religiose il 1 e 2 novembre

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Disposizione del vescovo di Salerno Campagna Acerno, Monsignor Bellandi che in previsione delle prossime ricorrenze del 1 Novembre, solennità di Tutti i Santi, e del 2 Novembre Commemorazione dei fedeli defunti.

 

Vista la situazione di grave emergenza sociale dovuta alla diffusione del Covid-19, per motivi precauzionali, Bellandi ha stabilito che non vengano svolte celebrazioni eucaristiche, in Cappelle, o all’aperto, all’interno o immediatamente all’esterno dei cimiteri, siano essi comunali o di proprietà delle Confraternite. Rimane poi ovviamente confermato il divieto di celebrazioni in cappelle private. Si suggerisce ai parroci, per il 2 novembre, di celebrare delle Messe analogamente come nei giorni festivi.

Qualora le condizioni logistiche lo permettano, in accordo con le autorità civili ed evitando assembramenti, è consentito un rito di benedizione all’interno dei cimiteri. L’Arcivescovo celebrerà il 2 novembre alle 18, in forma privata e a porte chiuse, una Messa al cimitero comunale di Salerno, ricordando tutti i fedeli defunti.

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento