Coronavirus, cimiteri chiusi. Federfiori: Inascoltate le istanze dei fiorai

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Scarsissima attenzione alle istanze della categoria da parte delle autorità preposte alla apertura dei cimiteri, in occasione della commemorazione dei defunti. Lo afferma Gabriele Esposito, Presidente regionale Federfiori Confcommercio Campania.

“Ci sono molteplici amministrazioni comunali che chiudono i cimiteri “ad horas” senza tenere conto che un esercizio di rivendita di piante e fiori ha provveduto ad approvvigionarsi per queste ricorrenze con largo anticipo”.

 

Esposito poi aggiunge che “quello che più colpisce è la mancanza di sensibilità e conoscenza del nostro lavoro. Siamo sicuramente piccole imprese, ma proprio per questo a rischio fallimento e tanti con una economia vicina ad una catastrofica chiusura definitiva”.

Federfiori regionale, conoscendo il problema, da tempo aveva informato le diverse autorità che sarebbe stata disponibile a trovare soluzioni che potessero coniugare la necessaria salvaguardia della salute pubblica e la sopravvivenza delle imprese.

“Ad oggi riceviamo solo chiusure improvvise, senza alcun diritto di replica” conclude Esposito

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp