Coronavirus, Campania. Oltre 30% di angioplastiche in meno

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Durante il lockdown in Campania le procedure di angioplastica sono diminuite di oltre il 30% e in alcuni casi si è arrivati al 50% nelle prime due settimane di lockdown.

E’ quanto emerge da uno studio dell’università Federico II pubblicato sulla rivista scientifica Circulation dedicata ai temi della cardiologia. Lo studio evidenzia che rispetto allo stesso periodo del 2019, nei centri di cardiologia interventistica della Campania c’è stata una riduzione delle chiamate al 118 per paura, evidentemente, del contagio. Gli autori del lavoro hanno raccolto i dati relativi agli interventi di angioplastica coronarica eseguiti nelle quattro settimane dopo il primo caso confermato di infezione da SARS-Cov-2 in Campania (27 Febbraio) e li hanno confrontati con quelli eseguiti nelle quattro settimane antecedenti e con quelli effettuati durante lo stesso periodo nel 2019.

 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp