Coronavirus, aumentano i contagi nel Salernitano. Gli ultimi casi

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Sono 333 i casi di contagio da Coronavirus in Campania. L’Unità di Crisi della Regione Campania ha fatto sapere che, nel pomeriggio di ieri, sono stati esaminati altri 44 tamponi al Ruggi di Salerno di cui 17 risultati positivi; 36 tamponi al Moscati di Avellino di cui 15 positivi e 86 tamponi al Cotugno di Napoli di cui 13 positivi. Si attende la conferma ufficiale da parte dell’Istituto Superiore di Sanità.

Nel Salernitano aumentano i casi di contagio. Nel Vallo di Diano sono in totale 12. Dopo i primi 5 casi positivi di Sala Consilina, ieri sera sono risultate positive altre 7 persone già in quarantena obbligatoria e sotto osservazione del Dipartimento di Salute e Prevenzione dell’Asl. Di queste, 6 sono di Sala Consilina e sono collegabili, in maniera diretta o indiretta, al raduno religioso che si è svolto al Kristal Palace Hotel di Atena Lucana il 28, 29 febbraio e 1 marzo. Qui era presente anche il diacono 76enne di Bellizzi, positivo al Coronavirus, deceduto il 10 marzo scorso e risultato positivo al Coronavirus. L’altro tampone positivo riguarda invece  un uomo di Atena Lucana che avrebbe preso parte al raduno del 4 marzo nella chiesa di San Rocco a Sala Consilina al quale era presente la moglie del 76enne di Bellizzi, anche lei risultata positiva al covid-19.

 

Ieri un caso positivo anche ad Eboli per un 73enne che avrebbe preso parte al raduno nel Vallo di Diano.

C’è un primo caso di contagio anche a Nocera Inferiore. Si tratta di un 48enne ricoverato all’ospedale Umberto I le cui condizioni non destano preoccupazione. Il sindaco Manlio Torquato ha rinnovato l’invito ai suoi concittadini a non uscire di casa e a segnalare ogni propria esigenza di salute al proprio medico di base e, in casi sospetti, al 118 e a non recarsi in ospedale.

Primo caso positivo anche a Baronissi. Si tratta di un cittadino della frazione Aiello che, al momento, è in quarantena domiciliare. Anche in questo caso la situazione resta sotto controllo. «L’Asl – ha fatto sapere il sindaco Gianfranco Valiante – sta provvedendo all’isolamento domiciliare anche della compagna, unica familiare convivente dell’uomo».

Primo caso di contagio anche a Pontecagnano Faiano. “I suoi familiari – ha spiegato il sindaco Giuseppe Lanzara – non hanno alcun sintomo. Questa persona sarebbe stata contagiata già da diverse settimane, superando quindi il periodo di quarantena. “Questo ci tranquillizza perché escluderebbe altri casi di contagio” così Lanzara.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Una risposta

  1. Raffaele 16/03/2020

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp