Coronavirus, 26enne cilentana trasferita al Cotugno di Napoli

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

È stata trasferita ieri sera la donna di 26 anni di Montano Antilia, nel Cilento, che era in isolamento all’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania.

E’ risultata positiva al Coronavirus ed ora si trova al “Cotugno” di Napoli.

 

La giovane, di origini ucraine, è risultata positiva dopo il primo test effettuato a Napoli. Era arrivata martedì sera al presidio ospedaliero vallese dove è stata posta in isolamento ed è rimasta nella stessa stanza per tutti gli accertamenti. La ragazza era rientrata nel Cilento da Cremona lo scorso 15 febbraio ed aveva iniziato ad accusare i primi sintomi cinque giorni dopo. Da quanto si apprende le sue condizioni non sono critiche. 

In Campania c’è un secondo caso positivo: una 24enne della provincia di Caserta. Per entrambi i casi si attende il responso definitivo dalla Spallanzani di Roma.

Su Facebook, il sindaco del comune cilentano, Luciano Trivelli, ha comunicato ai cittadini di aver posto in quarantena tutti coloro che sono entrati in contatto con la 26enne, a partire dalla famiglia che l’ha accompagnata in ospedale. Trivelli invita a “mantenere la calma” e ha informato i cittadini di aver messo in atto “tutte le misure utili a salvaguardare la salute non sono dei miei cittadini, ma anche quelli dei comuni limitrofi”. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp