Corisa 2, rinviato il passaggio di cantiere per i dipendenti

E’ stato rinviato il passaggio di cantiere per i dipendenti del Consorzio di Bacino Sa2, al termine di una riunione tenutasi negli uffici della società provinciale Ecoambiente Salerno, alla presenza del commissario liquidatore, Vincenzo Petrosino, e delle sigle sindacali.

La decisione è giunta dopo le clamorose proteste dei circa 40 dipendenti del Corisa2 che erano rimasti ancora senza incarico. Altri 12 dipendenti del Consorzio addetti alla raccolta dei rifiuti erano stati invece assunti nella Ecoambiente, determinando un trattamento penalizzante per gli altri.

Le proteste dei giorni scorsi, con i 40 lavoratori saliti sul tetto del Consorzio in via Scavate Case Rosse, ha determinato forti tensioni e preoccupazioni per l’ordine pubblico. Angelo Rispoli, segretario provinciale della Csa Fiadel, ha spiegato che il vicepresidente della Regione e assessore all’Ambiente, Bonavitacola, ha convocato presso la sede della Regione Campania una riunione per il 10 maggio proprio per affrontare il passaggio di funzioni in attuazione della legge regionale 14 del 2016 e le problematiche inerenti il personale dipendente dei Consorzi in liquidazione.

Di conseguenza, si è deciso di attendere l’esito della riunione prima di procedere con il passaggio di cantiere.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento