Contursi Terme, restituito alla Comunità il Parco delle Querce confiscato alla Camorra. Ascolta le interviste

Il Parco delle Querce, un bene confiscato alla camorra, ieri sera è stato restituito alla Comunità nel corso di una cerimonia svoltasi a Contursi Terme, alla presenza le istituzioni locali e provinciali.
Dal 2007 la struttura è nella disponibilità del Comune.

In questi dieci anni, sono stati realizzati una piscina per l’importo di 1 milione e 200mila euro; un centro benessere e sport, in via di realizzazione, con un finanziamento di 4 milioni e 300mila euro; una struttura alberghiera e l’area di imbottigliamento della fonte Cantani, in fase di appalto con 9 milioni di euro. Quest’ultimo diventerà un Centro polivalente per lo studio e la valorizzazione enogastronomica della dieta mediterranea.

Ieri sera, è stata inaugurata la piscina con acqua sulfurea, il parco avventura e l’area della sorgente Cantani. Radio Alfa era presente con la nostra MariaTeresa Conte che ha intervistato il sindaco di Contursi Alfonso Forlenza, il procuratore capo di Salerno Corrado Lembo, e il capogruppo della minoranza al Comune di Contursi Franco Rosa.

Ascolta le interviste realizzate da Mariateresa Conte
Parco delle Querce restituito a Contursi Terme

Lascia un Commento