Contursi Terme, restituiti dai Carabinieri due preziosi oggetti sacri rubati negli anni scorsi. Ascolta

E’ stato restituito ieri nel corso di una cerimonia all’interno della Chiesa Santa Maria degli Angeli di Contursi Terme l’ostensorio del XIX secolo rubato il 20 gennaio 2016 dalla stessa chiesa. Restituito anche un turibolo in argento, rubato nel maggio 1997 dalla chiesa “San Nicola di Bari” di Ceraso. Presente ieri alla cerimonia anche il Capitano Giampaolo Brasili, Comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Napoli.

Il recupero del prezioso bene è avvenuto nel corso di un’attività investigativa condotta dai carabinieri, coordinata dalla Procura di Isernia che ha permesso di sgominare, nel settembre 2017, un’organizzazione criminale, dedita alla ricettazione di beni d’arte sottratti da luoghi di culto e istituti religiosi. Di fondamentale importanza per l’individuazione del prezioso bene è risultata la comparazione della sua immagine, con quella contenuta nella Banca Dati dei beni culturali rubati, gestita dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale.

Il capitano Giampaolo Brasili è stato intervistato dalla nostra Mariateresa Conte su questa operazione ma in generale sull’opera importante che svolge per il recupero di beni rubati.

Ascolta
Capitano Brasili CC Tutela Patrimonio

Lascia un Commento