Contursi T. (SA) – Fiaccolata in piazza contro l’inceneritore di Oliveto

Manifestazione pubblica con fiaccolata ieri sera a Contursi Terme contro la costruzione di un inceneritore dei rifiuti ad Oliveto Citra. La protesta è stata organizzata dal Forum dei giovani di Contursi con il sostengo del Comune, del Comitato “Non inceneritore” e di altri enti ed associazioni. I promotori della protesta sono preoccupati per la realizzazione di un impianto che metterebbe in ginocchio l’economia turistico-termale della valle del Sele e del Tanagro. Dubbi vengono espressi sulle autorizzazioni rilasciate tra il 2009 e il 2010, senza invitare – dicono i manifestanti – alla conferenza dei servizi l’Ente Riserva del Fiume Sele, i Comuni vicini, la Comunità montana, la Soprintendenza per i Beni paesaggistici e l’Autorità di bacino.

L’opera è bloccata, al momento, per decisione del Comune di Oliveto e tutti i Comuni del comprensorio sono contrari all’insediamento dell’impianto. Sono già partite le richieste alla Regione Campania di annullamento delle autorizzazioni e a breve partiranno anche i ricorsi al Tar.

Lascia un Commento