Contursi: Sequestrata discarica abusiva vicino al fiume

Gli agenti del Corpo Forestale dello Stato, dopo una segnalazione anonima giunta al 1515, hanno posto sotto sequestro un’area privata di circa 2000 metri quadrati a Contursi che era stata trasformata in una vera e propria discarica abusiva, tra l’altro a poca distanza dal fiume Sele e da uno stabilimento termale. L'area sequestrata ricade in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico ambientale e rientra nella Riserva Naturale Foce Sele – Tanagro.  Nella discarica sono stati trovati, scarti di vario genere, alcuni anche in fiamme: materiale plastico misto a residui vegetali, materiale di risulta edile rivenuto in cumuli sul terreno e in parte scaricato in una scarpata, fango proveniente da attività termali sversato in un'area boschiva e sacchi in polietilene contenenti rifiuti provenienti da attività termali costituiti da teli, slip monouso ed altro materiale utilizzati anche presso i centri estetici.

Lascia un Commento