Controlli NAS nel Salernitano per i settori dolciario e ittico

Si intensificano i controlli dei carabinieri del NAS di Salerno, il Nucleo Antisofisticazione e Sanità, con l’approssimarsi delle festività pasquali. Mirati controlli ieri hanno riguardato il settore dolciario ed ittico.

Ad Eboli, a seguito di una verifica svolta dai carabinieri insieme a personale dell’ASL presso un centro di allevamento ittico, è stata sequestrata una tonnellata di pesce, in parte non tracciato ed in parte tenuto in pessime condizioni igienico sanitarie. Secondo quanto accertato dal Nas e dal personale ASL, alcuni prodotti ittici venivano sottoposti a getto continuo di acqua, al fine di ottenere uno sbiancamento delle carni ormai ingiallite e di rimuovere il forte odore di putrefazione ed ammoniaca. Disposta la chiusura ad horas dell’intera attività che si svolge su un’area di circa 450 mq. v

Nel centro di Salerno e nel centro della città di Cava de’ Tirreni, a seguito di controlli svolti presso due pasticcerie, sono stati sottoposti a sequestro complessivamente 250 kg di prodotti alimentari non tracciati. Sequestro di prodotti dolciari, oltre 200 confezioni, anche a Baronissi in un deposito.

Lascia un Commento