Controlli contro la pesca illegale ad Amalfi. Sanzionato pescatore per 24mila euro

Prosegue l'attività di contrasto alla pesca illegale di tonno rosso a cura della Guardia Costiera in Costa d'Amalfi.

Questa mattina, i controlli effettuati a 2,5 miglia a largo di Capo d'Orso hanno portato al rinvenimento in mare di un sacchetto con all'interno sette tonnetti di circa 2,5 chilogrammi l'uno. A circa 200 metri da quel punto un pescatore sportivo diportista di Maiori è stato sorpreso con a bordo 40 esemplari di Tonno Rosso sottomisura dal peso totale di 100 chilogrammi circa.

Il pesce è stato sequestrato e al pescatore di Maiori è stata elevata una sanzione pari a 24mila euro. Nel corso degli accertamenti è emerso che il motore del natante del pescatore non era coperto da assicurazione. Per questo all’uomo è stata elevata un’ulteriore sanzione di 1039 euro con fermo amministrativo dell'imbarcazione.

Il pescato è stato dichiarato commestibile dall'Autorità Sanitaria e donato all'Istituto delle Suore Redentoriste di Scala. I tonnetti trovati all'interno del sacchetto, invece, sono stati immessi nella catena biologica marina.

Lascia un Commento