Contratto di fiume del Sele-Tanagro-Calore, le priorità da Vito Busillo

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

“L’agricoltura della Piana del Sele negli anni è diventata più idroesigente, le precipitazioni sul bacino del Sele si sono rivelate meno regolari, con accresciuti problemi sul versante della difesa idraulica ed idrogeologica dei territori, già interessati dalla spinta impermeabilizzazione dovuta alla presenza delle serre, nel mentre i Consorzi di bonifica hanno oggi accumulato un patrimonio di conoscenze e di progetti cantierabili a tali problemi che è a disposizione del Contratto di fiume del Sele – Tanagro – Calore”.

Così oggi Vito Busillo, presidente dell’Unione regionale Consorzi gestione e tutela del territorio e delle acque irrigue della Campania, ad Eboli, durante la riunione dei portatori d’interesse del Contratto di fiume propedeutica al lancio dei laboratori tematici e alla stesura del Documento strategico per l’area vasta dei tre fiumi Sele Tanagro e Calore salernitano.

Ascolta l’intervista in diretta a Busillo
Vito Busillo su contratto di fiume

 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp