Contraffazione di abiti in Campania, call center a Nocera Inferiore. Quattro persone ai domiciliari

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Una rete per la contraffazione e vendita di scarpe e capi di abbigliamento abilmente contraffatti era stata realizzata in Campania potendo contare su prodotti provenienti dalla Cina e dalla Turchia. Poi venivano immessi sul mercato o attraverso alcuni negozi o con una rete on line.

A Nocera Inferiore, era stato allestito un call center che provvedeva anche alla vendita on line all’estero a ignari acquirenti residenti in Germania, Slovenia, Francia, Grecia e Danimarca. 

Al termine di una indagine durata quasi un anno, coordinata dalla Dda della Procura di Napoli e condotta dai militari della Finanza del Comando provinciale di Napoli, quattro persone sono finite ai domiciliari. Per altre due è scattato invece l’obbligo di dimora fuori dalla Regione Campania mente altre quattro hanno l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

 

I destinatari dei provvedimenti sono indiziati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla produzione e alla commercializzazione di prodotti contraffatti, frode nell’esercizio del commercio, vendita di prodotti industriali con segni mendaci e ricettazione.

La merce abilmente contraffatta sarebbe stata rivenduta tra Napoli, Bologna, Caserta, Salerno e Roma. Tra i destinatari dei provvedimenti emessi dalla magistratura vi sono anche alcuni commercianti al dettaglio che dopo essersi riforniti dei prodotti contraffatti li rivendevano insieme a quelli regolari. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp