Continua carenza ossigeno, in Campania prescrizione da medici famiglia dei concentratori

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Mancano le bombole dell’ossigeno per i pazienti covid che vengono curati a domicilio. Un problema che riguarda anche la Campania e la Basilicata.

La Campania si è attrezzata subito e con una ordinanza del 6 novembre ha autorizzato i medici di famiglia a prescrivere i cosiddetti concentratori, ossia macchine che aumentano la concentrazione di ossigeno nell’aria da somministrare ai pazienti Covid a domicilio attraverso caschetti. E anche le grandi bombole di ossigeno liquido normalmente dispensato dalle Asl solo ai pazienti con patologie respiratorie croniche in alternativa alle bombole di ossigeno gassoso normalmente reperibili in farmacia.

 

Il Cts intanto sta valutando la possibilità di predisporre una scheda sull’uso dell’ossigeno, analoga a quelle definite per i farmaci COVID, a supporto di un utilizzo responsabile dell’ossigenoterapia.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp