Concorso presidi, candidata denuncia irregolarità a Salerno

L’intervento della Polizia è stato chiesto ieri da una candidata alla prova preselettiva per il concorso nazionale dirigenti scolastici che si è svolta nell’Istituto ‘Genovesi-Da Vinci’ di Salerno.

Una candidata ha denunciato che durante la fase della correzione, la batteria di 100 quiz è sparita dal monitor del Pc e per lei il Comitato di Vigilanza non ha potuto pubblicare alcun risultato. Da qui la decisione di chiedere l’intervento della Polizia di Stato e di denunciare l’accaduto poiché, di fatto, è come se non avesse partecipato al Concorso.

Si è appreso poi che anche altri computer utilizzati dai candidati, nella stessa aula dell’Istituto scolastico destinata ad accogliere gli aspiranti presidi, avevano dato problemi. I monitor, nel corso dei 100 minuti concessi per lo svolgimento dei quiz, si oscuravano a intervalli irregolari. Alla Polizia è stato raccontato anche questo a corredo della denuncia della candidata.

Lascia un Commento