Concorrenza sleale, sigilli ad un distributore di benzina a Teggiano

La Guardia di Finanza di Sala Consilina su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Lagonegro ha posto i sigilli ad un distributore di benzina del comune di Teggiano, per concorrenza sleale dal momento che i gestori, una società con sede legale nel napoletano, praticavano un prezzo inferiore rispetto agli altri impianti di carburante del Vallo di Diano.

Solo qualche mese fa proprio a Teggiano venne individuata un’autobotte di benzina che proveniva dal Napoletano senza la documentazione che dimostrasse la provenienza del carburante.

Lascia un Commento