Con diploma ma senza laurea, licenziata maestra salernitana

Una maestra di Salerno che insegnava avendo solo il diploma e non la laurea è stata licenziata a seguito di una sentenza della Corte di Appello.  

I giudici hanno stabilito che la maestra 40enne di scuola elementare non ha più i requisiti per restare nelle graduatorie dei precari storici in cui era entrata nel 2015 con sentenza in primo grado favorevole emessa dal giudice del lavoro di Salerno. Una sentenza di cui parla il Mattino e che fa tremare – come scrive il quotidiano – il mondo delle maestre diplomate escluse dalle Gae, Graduatorie ad esaurimento.

Proprio mentre il governo vara il «Decreto dignità» contenente un provvedimento ponte che congela per 120 giorni le maestre diplomate già assunte un anno fa dopo lo scorrimento delle Graduatorie ad esaurimento, arriva la sentenza da Salerno che va nella direzione opposta.

La maestra inoltre perde insieme al diritto di restare in Gae anche l’immissione in ruolo ottenuta l’1 settembre del 2017. Era entrata nella Graduatoria ad esaurimento ma ora cacciata dopo aver superato il primo anno di prova.

 

Lascia un Commento