Commercio illegale di uccelli dal Sud al Nord Italia catturati anche nel Salernitano. 7 persone nei guai

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Venivano catturati anche in provincia di Salerno gli uccelli (tordi, cardellini, allodole) venduti illegalmente nel Nord Italia, con guadagni notevoli annui, da un’organizzazione con base nel Napoletano che è stata smantellata dai carabinieri con sette misure cautelari a carico di promotori e complici (i capi dell’associazione agli arresti domiciliari, gli altri cinque indagati sottoposti ad obbligo di dimora nel comune di residenza).

Gli uccelli venivano catturati in modo illecito nelle province di Salerno, Potenza, Cosenza e Foggia, e rivenduti a privati o esercizi commerciali del Nord, soprattutto in Veneto, attraverso un sistema di trasporti organizzato con precisione. I reati contestati sono l’associazione a delinquere finalizzata all’illecito commercio di avifauna protetta e all’illecita cattura.

 

Le indagini sono partite nel 2018.

In pochi mesi sarebbero stati catturati in modo illecito 2750 esemplari di fringillidi, e in un anno circa 11mila esemplari ed ogni singolo cardellino poteva essere venduto ad un prezzo di diverse centinaia di euro. Gli uccelli sarebbero stati catturati dagli indagati attraverso l’uso di richiami vietati, come altri uccelli vivi usati come esca, o artificiali; a terra venivano poi usate delle reti di nylon, che spesso si richiudevano a scatto non appena vi si posava l’esemplare.

I cardellini erano destinati più al mercato campano, allodole e tordi prendevano la via del settentrione, in particolare delle regioni del Nord-Est, dove erano destinati anche al consumo alimentare.

Si avvalevano poi della complicità di veterinari e allevatori per la documentazione necessaria a “regolarizzare” la posizione degli uccelli.

Lo scambio degli esemplari con il cliente finale, avveniva in cortili facilmente controllabili, al riparo da curiosi e soprattutto dalle forze dell’ordine. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp