Commercio, Confesercenti Salerno chiede misure anticrisi per i negozi storici

Segue il trend negativo nazionale il commercio in provincia di Salerno. A subire uno stop alla crescita sono soprattutto i negozi tradizionali gli esercizi di vicinato. E’ quanto evidenzia il presidente provinciale di Confesercenti-Salerno, Raffaele Esposito (nella foto), il quale ricorda che da tempo l’associazione sta chiedendo a livello locale e verticistico una serie di misure di tutela per il comparto commerciale regionale e nazionale.

L’associazione dei Commercianti sta  intanto mettendo in campo diverse soluzioni come la formazione professionale mirata alla vetrina digitale degli esercizi storici e tradizionali, ovvero il social media marketing. Una esigenza quella di coniugare tradizione ed innovazione sempre più importante per limitare la forte concorrenza dell’e-commerce riportando i consumatori nei centri cittadini e nelle comunità puntando ad un’offerta commerciale di qualità.

“Provocatoriamente, prosegue il Presidente Esposito, stiamo chiedendo alle istituzioni di riconoscere le imprese con 30 anni di attività come patrimonio UNESCO, chiediamoci – aggiunge il presidente di Confesercenti – come sarebbero le nostre città i nostri quartieri senza la vita assicurata da questi piccoli commercianti”. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento