Commercio, 1 impresa su 4 è ambulante. In Campania percentuale più alta

Un’impresa commerciale su 4 in Italia è ambulante ed oltre la metà degli operatori ‘itineranti’ è straniera. Con oltre 183mila operatori, il 22% del totale delle imprese commerciali italiane, il commercio ambulante si conferma come un canale di vendita sempre più complementare sia al dettaglio in sede fissa che alla grande distribuzione. Il 95% di queste attività è costituito da micro-imprese individuali.

La fotografia scattata da UnionCamere sul mondo dell’ambulantato mette in evidenza 6.500 comuni italiani con almeno un’impresa ambulante. La maggiore concentrazione di imprese ambulanti è in Campania dove se ne contano quasi 30mila, la Lombardia ne conta poco più di 21mila e la Sicilia, terza ha 19mila imprese ambulanti registrate.

I dati sono stati elaborati da Unioncamere-InfoCamere sulla base del Registro delle Imprese delle Camere di Commercio che mostra come la graduatoria per peso percentuale pone sul podio più alto Castel Volturno (in provincia di Caserta), dove 2 imprese su 3 sul totale delle imprese commerciali del territorio è ambulante. A seguire, troviamo San Giuseppe Vesuviano (Napoli) con il 58,5%. La forte concentrazione di imprese commerciali in sede mobile si accompagna spesso alla prevalenza di una specifica nazionalità di nascita degli imprenditori. 

Sotto il profilo settoriale si rileva un peso significativo dell’ambulantato non alimentare ed in particolare il comparto abbigliamento che, nelle sue diverse suddivisioni, rappresenta il 38% del comparto. Al secondo posto, staccata di alcuni decimi di punto, viene la categoria “altri prodotti” (tra cui fiori, cosmetici, detersivi, chincaglieria).

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento