Comitato ordine e sicurezza nei locali notturni a Cava de’ Tirreni. La richiesta di Polichetti

Un comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica sulle attività notturne dei locali a Cava de’ Tirreni. A chiederlo al prefetto di Salerno è Mario Polichetti, delegato agli Enti locali per la Fials provinciale, alla luce degli ultimi controlli delle forze dell’ordine che hanno portato alla chiusura di alcune attività commerciali.

“La tragedia avvenuta nella discoteca in provincia di Ancona non è molto distante da noi”, sostiene Polichetti ricordando che le ultime operazioni dei carabinieri a Cava de’ Tirreni raccontano di locali strapieni nonostante il limite che dovrebbe essere rispettato.

“Su questo la politica e gli uffici del Comune di Cava de’ Tirreni non possono – sostiene il delegato Fials – più girare la testa e sacrificare la sicurezza solo per il bene dell’economia locale. Piangere vite umane non è accettabile e, seppur dopo una tragedia che poteva essere evitata, è doveroso fare qualcosa di concreto”.

Da qui, l’appello al prefetto ad affrontare la questione in un comitato per l’ordine e la sicurezza con il sindaco di Cava de’ Tirreni e tutte le autorità competenti per discutere sul da farsi in vista delle prossime festività natalizie. Un incontro che, secondo Mario Polichetti, deve dare il via a una programmazione seria sull’argomento.

Polichetti ovviamente ricorda che il problema non investe solo Cava de’ Tirreni, ma ogni città che può contare su locali notturni dove i giovani e non vanno a divertirsi.


Lascia un Commento