Coldiretti Salerno, ottima annata per le produzioni di uva e vino

Buone notizie per i produttori di vino. Secondo Coldiretti Salerno, grazie anche alle condizioni meteo favorevoli, l’annata 2018, partita con un po’ di anticipo, sarà migliore per qualità e quantità rispetto a quella del 2017, funestata dalla siccità, ma anche dalle gelate.

In una nota Coldiretti prevede un +20% nelle quantità prodotte rispetto al 2017 ed un +10% rispetto alla media degli ultimi 5 anni, per un totale di un milione e mezzo di ettolitri di vino. Già completata la vendemmia dei bianchi e degli spumanti nel Cilento dove è in corso la raccolta delle uve di Asprinio e del Fiano. Si sta procedendo alla vendemmia anche nell’area degli Alburni. L’ultima varietà ad essere vendemmiata sarà quella di Aglianico.

“Lavoriamo per affermare la presenza delle nostre imprese sui mercati italiani e internazionali – si legge nella nota – e per legare al vino flussi turistici che coinvolgono attrattori culturali del territorio, cantine e aziende agricole”. Intanto Coldiretti è protagonista di “In Vino Civitas”, la manifestazione dedicata al vino in programma fino a lunedì alla Stazione Marittima di Salerno.

Lascia un Commento