Coldiretti, allarme cinghiali in provincia di Salerno

La Coldiretti di Salerno lancia l’allarme sui danni provocati dagli animali selvatici e in particolare dai cinghiali. In questa stagione, verdure in pieno campo, alberi da frutto, vengono completamente devastati dalla furia degli ungulati. Il presidente della Coldiretti Salerno, Sangiorgio, ha chiesto un intervento al Prefetto, alle istituzioni e ai sindaci per affrontare l'emergenza faunistica. La provincia di Salerno è tra le più colpite, in Italia, dal problema ungulati. Nelle montagne e nelle campagne dell’entroterra, soprattutto del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, si aggira un numero ormai indefinito di cinghiali, che devastano le campagne e si spingono fino ai centri abitati in cerca di cibo.

Per Sangiorgio, la situazione è fuori controllo

Lascia un Commento