Class action contro Consac, società risponde all’amministrazione di Santa Marina

La Consac spa risponde all’amministrazione comunale di Santa Marina che ha deciso di sostenere una class action contro la società per i disagi subiti dai cittadini d’estate a causa della crisi idrica.

Secondo la Consac, se è vero che la crisi idrica ha riguardato tutto il Paese, è innegabile che i disagi maggiori sono stati avvertiti nei comuni in cui la rete idrica è compromessa, tra cui Santa Marina: se il Comune, proprietario della rete ed unico soggetto legittimato ad intervenire con lavori straordinari, avesse sostituito la rete interna, la crisi idrica non sarebbe stata così accentuata.

In una nota la società ricorda che la metà dell’acqua fornita si è dispersa a causa delle perdite sulla rete comunale. Infine la Consac ricorda che il nuovo CDA della società, ha lavorato incessantemente assicurando il collegamento del serbatoio comunale con la sorgente Ruotolo di Sapri e realizzando un nuovo pozzo a Sanza, così mettendo definitivamente fine al problema idrico per il golfo di Policastro.

Lascia un Commento