Cittadino croato denunciato per porto abusivo di armi

A Capaccio Paestum i carabinieri di Agropoli hanno denunciato in stato di libertà un pregiudicato di origini croate, accusato di reati contro il patrimonio. Alla denuncia i carabinieri sono giunti soprattutto in seguito ad un episodio verificatosi qualche sera fa quando, in località “Foce Sele” di Capaccio Paestum, i carabinieri nel corso di un normale servizio di controllo del territorio, intercettarono un’auto con due uomini a bordo, il cui conducente, alla vista dei militari, si diede alla fuga. Poco dopo i carabinieri intercettarono l’auto nascosta nella pineta e bloccarono il cittadino croato, trovando nell’auto numerose armi bianche ed arnesi da scasso, tra cui un’ascia, tre coltelli del genere proibito, cacciaviti e mazze in ferro “Piede di Porco”. Il tutto è stato sequestrato. Il pregiudicato è stato denunciato per il reato di porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere. Non si esclude che i due stessero pianificando dei furti sul territorio.

Lascia un Commento