Cinquantasette dipendenti della Provincia trasferiti a Napoli

Per effetto della riforma delle province, trasformate in enti di secondo livello, ben 211 dipendenti delle province campane questa mattina hanno lasciato il proprio posto di lavoro per essere trasferiti a Napoli, presso gli uffici della giunta regionale della Campania, molti dei quali al centro direzionale. Sono 57 i dipendenti salernitani che oggi hanno lasciato Palazzo Sant’Agostino. Alcuni potranno trovare spazio in strutture regionali presenti sul territorio salernitano, mentre altri dovranno recarsi ogni giorno a Napoli.
Un addio con polemica, perché sembra che i 57 non abbiano ricevuto un adeguato saluto istituzionale. Amarezza tra i dipendenti trasferiti, in quanto a tutti è stato riconosciuto soltanto il minimo sindacale senza eventuali posizioni organizzative.

Lascia un Commento