Ciliegie, in Campania raccolto dimezzato dal maltempo

Grandinate, vento forte, ma soprattutto le piogge torrenziali delle ultime settimane hanno fatto strage di ciliegie in Campania.

Il frutto si spacca compromettendo la produzione e creando difficoltà, se non totale impossibilità, di approvvigionare i mercati. Proprio al culmine del periodo produttivo le anomalie meteorologiche stanno causando danni enormi ai frutti da raccogliere.

Lo sottolinea Confagricoltura che, con i propri tecnici sul territorio, sta monitorando la situazione. Grandi problemi si sono registrati nelle aree vocate d’Italia ed anche nella provincia di Salerno. Complessivamente la coltivazione cerasicola riguarda in Campania circa 1.700 ettari, con una produzione di circa 7mila tonnellate all’anno ed una quota importante è in provincia di Salerno.

L’Italia è il quinto produttore mondiale di ciliegie ed il primo in Europa. Purtroppo le anomalie meteo di questa primavera stanno vanificando molto del lavoro dei cerasicoltori italiani.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento