Cilento: Tre scosse ieri sera nella stessa area. Sisma anche sulla costa

Due scosse di terremoto della stessa intensità pari a 3.7 e con lo stesso epicentro ieri sera nel Cilento, la prima alle 20:35 e la seconda alle 23:44, nella zona fra Roccadaspide, Capaccio, Albanella, Trentinara e Giungano. Una terza scossa pari a 2.20 è stata invece registrata 25 minuti dopo la mezzanotte sempre nella stessa area. I due movimenti tellurici più forti sono stati avvertiti dalla popolazione, ma non ci sono stati danni. La Sala operativa della Protezione civile regionale della Campania, già ieri sera ha provveduto a sentire i sindaci dei comuni prossimi all'epicentro, vigili del fuoco e carabinieri che non hanno segnalato situazioni critiche. Prosegue la ricognizione sul territorio. La Protezione civile si sta tenendo in costante contatto con la prefettura di Salerno.

E sempre nel salernitano ieri sera altre due scosse di minore intensità hanno avuto epicentro sulla costa fra Agropoli e Salerno: la prima a mezzanotte e 27 di intensità 2.20 e la seconda all’1:37 di magnitudo 2.60. 

Dopo le scosse di terremoto della scorsa notte i sindaci di Roccadaspide e di Albanella hanno deciso per oggi di tenere chiuse le scuole. La chiusura dei plessi scolastici di ogni ordine e grado, disposta da Girolamo Auricchio, sindaco di Roccadaspide, e Giuseppe Capezzuto, di Albanella, è stata presa per motivi precauzionali, anche se non si segnalano danni alle strutture.

Lascia un Commento