Cilento: Sei persone arrestate per droga. I dettagli

Avviate nel 2012 anche a seguito dell’omicidio del sindaco di Pollica Angelo Vassallo, avvenuto due anni prima, le indagini su un traffico di droga oggi hanno permesso ai carabinieri del Comando Provinciale di Salerno di arrestare sei persone, tre in carcere e 3 ai domiciliari, con le accuse di  detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. I provvedimenti cautelari emessi dal tribunale di Vallo della Lucania, sono stati eseguiti nel Cilento, in particolare ad Agropoli, Montecorice e a Napoli, per quel che riguarda gli arresti in carcere, mentre i tre finiti ai domiciliari risiedono, due ad Agropoli e uno a Napoli. Nel corso dell’operazione denominata “MURETTO”, i militari dell’Arma avrebbero raccolto vari riscontri all’attività di spaccio di hashish e cocaina, ad Agropoli e in altre aree del Cilento.

In particolare, la figura emergente sarebbe quella di un uomo impiegato presso un villaggio turistico, indicato quale assuntore e spacciatore di stupefacenti. Secondo gli investigatori, intratteneva rapporti con il proprio datore di lavoro e con un collega, finalizzati al consumo e allo smercio di sostanze stupefacenti. La droga proveniva dall’hinterland napoletano dove il referente sarebbe un 41enne.

Nel corso delle indagini, coordinate dalla Procura di Vallo della Lucania, sono stati anche identificati e segnalati alla Prefettura di Salerno 5 persone per uso personale di stupefacenti.

Lascia un Commento