CILENTO – Rifiuti, si rischia la paralisi

Rifiuti. Nel Cilento si rischia la paralisi nella raccolta dell’umido. Lo ha fatto sapere il commissario del Co.Ri.Sa. 4, al quale fanno capo circa 50 comuni, il quale riferisce che è stato bloccato il conferimento della frazione umida a Sardone; pertanto i rifiuti umidi vengono portati presso i siti di Vallo Scalo e Celle di Bulgheria, anch’essi prossimi al collasso. Entro 48 ore – sostiene il commissario Domenico Del Gaudio – sarà emergenza. Intanto già oggi in alcuni comuni non è stata effettuata la raccolta. Secondo Del Gaudio la colpa non è dell’impianto di Sardone, ma della carenza di risorse finanziarie legate al fatto che i comuni sono morosi verso i consorzi per decine di milioni di euro, causando anche il blocco degli stipendi a operai e impiegati. Nei giorni scorsi, i consorzi 1, 2 e 4 si sono rivolti al prefetto di Salerno affinché solleciti i comuni a saldare i propri debiti.

Lascia un Commento