Cilento. Operazione della Finanza, lavoro nero, irregolarità in cooperative

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

I finanzieri del Comando Provinciale di Salerno hanno scoperto due cooperative che impiegavano lavoratori o completamente “in nero” o con contratti risultati irregolari.

Nel primo caso, le Fiamme Gialle di Agropoli hanno scoperto irregolarità nelle assunzioni di una cooperativa locale vincitrice dell’appalto per il servizio di salvamento, sia lungo le spiagge libere del comune cilentano che presso alcuni stabilimenti balneari.

I finanzieri hanno accertato che tutti i bagnini, per lo più studenti universitari con il brevetto di salvataggio, erano costretti a turni estenuanti, anche di 50 ore settimanali, che però non comparivano nella busta paga in cui risultavano mediamente 20 ore settimanali. Non venivano poi garantite le ferie e i riposi previsti dal contratto di categoria. 5 dei 35 lavoratori controllati sono risultati completamente in nero.

Nel secondo caso, i militari della Tenenza di Marina di Casal Velino hanno controllato una cooperativa sociale dedita all’assistenza agli anziani. La struttura poteva contare su molti soggetti definiti “socio volontario”, a cui “formalmente” veniva corrisposto un rimborso spese ma che in realtà ricevevano pagamenti in contanti.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento