Cilento, invito di Federcontribuenti al Ministro Martina a conoscere i problemi degli agricoltori

Un invito a venire nel Cilento per conoscere il dramma degli agricoltori è stato indirizzato al Ministro delle politiche agricole e forestali Maurizio Martina da parte di Federcontribuenti. “Venga a passare il ferragosto in un’azienda agricola del Cilento”,  si legge in una nota, per capire quanto costa produrre frutta e verdura, latte e salumi, e a quali controlli si viene sottoposti, ma anche a capire perchè si acconsente che prodotti liberi da ogni vincolo di controllo finiscano sulle nostre tavole.

Nella nota Federcontribuenti ribadisce quanto sia facile per chi esercita il mestiere dell’agricoltore, “finire nelle fauci della banca e dello Stato che ha dimenticato il valore e l’importanza dell’agricoltura”. Per quanto riguarda il fenomeno del caporalato, l’associazione a tutela del contribuenti dichiara che “le terre dove si schiavizzano i lavoratori sono quelle terre finite nelle cooperative che vendono a prezzi stracciati frutta e verdura”.

Per finire una stoccata alla giustizia, perché “nei casi di grave lentezza della macchina giuridica, come nel caso del Tribunale di Vallo della Lucania, dove una causa anche delicata viene continuamente spostata, il nostro ordinamento giuridico o la nostra legislazione dovrebbero prevedere la sospensione dei pagamenti o delle azioni esecutive a danno del cittadino poiché il rischio è di vederlo soccombere nell’attesa della causa stessa”. 

Lascia un Commento