Choc a Unisa, litiga con fidanzata poi si lancia nel vuoto

Era iscritto alla Facoltà di Matematica dell’Università di Salerno il 21enne Ayoub Namiri di nazionalità marocchina che si è tolto la vita ieri pomeriggio lanciandosi dal quinto piano del parcheggio multipiano del campus di Fisciano.

Il gesto sarebbe avvenuto in seguito ad un violento litigio che lo studente, residente a Lacedonia in provincia di Avellino, ha avuto con la fidanzata.

Qualche testimone sostiene che il giovane, dopo aver colpito la ragazza, si sarebbe allontanato frettolosamente, abbandonando la giovane in lacrime su una panchina nei pressi del rettorato.

La ragazza, ventunenne studentessa a Unisa e residente ad Atena Lucana, aveva lividi sul volto, con perdite di sangue dal naso. Per questo è stata trasferita all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore per le cure necessarie.

Lascia un Commento