Chiusura punti nascita a Polla e Sapri, interrogazione dell’on Iannone

Anche il senatore salernitano di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, interviene sulla questione relativa alla chiusura, a partire da gennaio 2019, dei punti nascita degli ospedali di Polla e Sapri, disposta dalla Regione Campania in quanto non è stata accolta la richiesta di deroga di chiusura per i punti nascita con meno di 500 parti all’anno.

Iannone ha presentato un’interrogazione parlamentare al Ministro Grillo sulla decisione della Regione Campania, nella convinzione che “il Vallo di Diano e il Golfo di Policastro non possono essere penalizzati da ragionieristiche politica che impattano poco e nulla sul risanamento della spesa sanitaria ma impattano moltissimo su territori periferici che non sono abitati da Cittadini di serie B”.

In particolare nell’interrogazione Iannone chiede “se il Governo è conoscenza di questo grave fatto che sta generando indignazione nelle popolazioni residenti nel Vallo di Diano e del Golfo di Policastro, e se il Governo ritiene che i punti nascita di Polla e Sapri vadano tutelati per la particolare condizione geografica della parte Sud della provincia di Salerno”.

 

Lascia un Commento