Chiesa pericolosa, ad Angri scontro tra Parroco e Comune

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Scontro a suon di carte bollate tra chiesa e amministrazione comunale. Succede ad Angri. Al centro del contendere, come scrive angrinews, la messa in sicurezza la Chiesa di San Cosma e Damiano in via Di Mezzo, dove tra l’altro sono conservati i “Sette Santi Dormienti di Efeso”, recentemente restaurati.

 

L’amministrazione comunale ha emesso un’ordinanza, dopo sopralluoghi tecnici, con cui individua nella Curia Vescovile e in monsignor Vincenzo Leopoldo, parroco della Collegiata di San Giovanni Battista, i soggetti deputati ad effettuare opere di messa in sicurezza e ripristino della chiesa.

Ma la chiesa risulta essere privata e gli eredi dei legittimi proprietari sono da anni irreperibili. 

Il parroco dunque invia una lettera con cui chiede l’annullamento dell’ordinanza del sindaco, di fatto impugnando e rigettando (parole scritte da monsignore) ogni decisione, sottolineando che non ci sono state donazioni, cessioni o altro della Chiesa da parte degli eredi. Il Parroco senza mezzi termini poi ribadisce che in caso di problemi, danneggiamenti o feriti, sarà ritenuto responsabile il Comune di Angri

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento