Certosa di Padula non accessibile ai disabili, a Radio Alfa parla la direttrice Emilia Alfinito

Ha indignato un po' tutti il video girato nella Certosa di San Lorenzo a Padula in cui una disabile è costretta a scendere lo scalone a carponi sotto lo sguardo di passanti e addetti.

A denunciare l’accaduto è stato Michele Cammarano, consigliere regionale della Campania del Movimento 5 Stelle. "Tutto questo – ha detto Cammarano – a causa di ascensore fuori uso, assenza di scivoli e di punto di primo soccorso, bagni off-limits, zero servizi di assistenza e strade sconnesseSono assurde e non degne di un Paese democratico le scene che abbiamo ripreso alla Certosa di Padula – spiega Cammarano – immagini che metto a disposizione della magistratura per accertare le eventuali responsabilità e degli organi dell'informazione".

La redazione di Radio Alfa ha contattato la direttrice della Certosa di San Lorenzo, Emilia Alfinito, che si dice "addolorata" poi ha aggiunto "stiamo provvedendo al ripristino dell'ascensore, non stiamo ignorando il problema… si è rotto un pezzo e stiamo provvedendo a riparare". Per la Alfinito "il personale della Certosa è sempre pronto a venire incontro agli utenti e anche questa volta di sciuro non si è fatto trovare impreparato"

 

Riascolta l'intervista integrale realizzata da Lorenzo Peluso QUI

Direttrice Alfinito su scandalo disabile Certosa Padula

Lascia un Commento