Centola – Palinuro (SA) – Maltempo. Il comune chiedererà lo stato di calamità

Il Comune di Centola-Palinuro chiederà lo stato di calamità naturale per i danni provocati dallo straripamento del fiume ‘Lambro’, in località ‘Isca delle donne’. Lo ha annunciato il sindaco Romano Speranza, spiegando che durante la notte il fiume ha nuovamente rotto gli argini inondando la zona che era già stata duramente colpita dallo straripamento di due giorni fa. Ci sono danni ingentissimi, ha detto il primo cittadino, ma ancora non quantificabili. Allagati piani terra e primi piani di numerose abitazioni. Decine di persone sono state si nuovo evacuate dalla polizia municipale e dai carabinieri. Situazioni critiche si segnalano anche a Vallo della Lucania, Agnone Cilento e Casalvelino Intanto. E’ interrotta la strada provinciale che collega Montano Antilia e Laureto per una frana, e i vigili del fuoco di Vallo della Lucania sono impegnati a svuotare dall’acqua garage e scantinati in numerosi comuni cilentani.

Lascia un Commento