Centola – Palinuro (SA) – In agitazione operatori ecologici senza stipendio

Operatori ecologici in stato di agitazione da oltre una settimana a Centola-Palinuro a causa del mancato versamento delle ultime mensilità da parte della Yele, la società che gestisce la raccolta rifiuti nel Cilento. Per protesta i lavoratori non hanno raccolto la spazzatura e i sacchetti si sono accumulati per strada. Gli addetti alla raccolta garantiscono il servizio solo presso le scuole e i presidi medici in attesa di ottenere il versamento delle ultime quattro mensilità. “Nei giorni scorsi abbiamo fronteggiato l’emergenza incaricando una ditta per il ritiro dell’immondizia”, ha spiegato Romano Speranza, sindaco del Comune di Centola-Palinuro, debitore verso la Yele di svariate centinaia di migliaia di euro. Il sindaco ha rso noto che proprio ieri il suo Comune ha provveduto ad inviare un bonifico di 40mila euro alla Yele, in attesa che la situazione si sblocchi.

Lascia un Commento