Cava, lavoratori di Villa Alba sui tetti per protesta

Senza stipendio e a rischio di perdere il posto di lavoro, stremati, i dipendenti della Silba spa che gestisce tre centri di riabilitazione psicomotoria nei comuni salernitani di Cava de’ Tirreni (Villa Alba) e Roccapiemonte (villa Silvia e G.F. Montesano), da questa mattina stanno inscenando una manifestazione di protesta eclatante.

Alcuni dei 330 dipendenti, quelli che fanno riferimento allo struttura di Cava de Tirreni, sono saliti sul tetto della struttura, mentre altri hanno dato alle fiamme alcuni materassi e altri ancora si sono incatenati ai cancelli.

La società ha annunciato la messa in liquidazione dell’azienda. I dipendenti chiedono un incontro con la proprietà, sperando di scongiurare che l’amministratore consegni i libri contabili in tribunale. Sul posto sono giunti gli agenti del locale commissariato di Polizia e alcune pattuglie della polizia municipale

Lascia un Commento