Cava de Tirreni, il Tar rigetta il ricorso, nessuna speranza per ginecologia

Il Tar ha respinto il ricorso presentato dal Comune di Cava de’ Tirreni per ottenere l’annullamento della soppressione del reparto di Ginecologia del Santa Maria dell’Olmo, così come previsto dal Piano regionale di programmazione della rete ospedaliera.

Il tribunale amministrativo regionale ha rigettato l’istanza dell’Ente che chiedeva sostanzialmente di operare una deroga nei confronti del reparto di Ginecologia e Ostetricia.

Il sindaco di Cava de Tirreni, Vincenzo Servalli al microfono di Alfonsina Caputano ha annunciato l’ipotesi di aprire in città delle “case per il parto” 

Riascolta l’intervista QUI

Servalli su rigetto Tar Ginecologia

Lascia un Commento