Cava de’ Tirreni (SA) – Simula rapina, ma viene smascherato

Ha simulato una rapina e si è impossessato della somma di oltre 3mila euro della sala scommesse per cui lavorava. L’autore è un uomo di 42 anni, di Napoli, addetto alla Sala scommesse “Better” di Cava de’ Tirreni, che ieri è stato smascherato dai poliziotti del locale commissariato e denunciato a piede libero per simulazione di rapina. La somma è stata restituita al titolare dell’attività.

Il 42enne ieri mattina ha telefonato al 112 denunciando di essere stato rapinato da due persone armate di pistola e costretto a consegnare i soldi in cassa.

I poliziotti giunti sul posto hanno avviato gli accertamenti e hanno subito riscontrato delle incongruenze nel racconto della presunta vittima della rapina. La polizia ha accertato che l’uomo aveva anche disattivato il sistema di video-sorveglianza. Dalla visione delle ultime immagini registrate, si vedeva che il 42enne si avvicinava all’impianto video e ne staccava il cavo. L’uomo ha poi ammesso di aver sottratto la somma per giustificare un ammanco accumulatosi nel tempo a seguito di suoi piccoli prelievi effettuati dalle casse della sala.

Lascia un Commento