Cava de’ Tirreni (SA) – Scoperto laboratorio clandestino di armi

Un carrozziere di Cava de’ Tirreni aveva realizzato un laboratorio clandestino per la fabbricazione e la modifica di armi, scoperto ieri per una pura casualità. I carabinieri hanno arrestato in flagranza un uomo di 45 anni, con le accuse di fabbricazione di armi clandestine, detenzione di munizionamento da guerra e detenzione abusiva di munizionamento per armi comuni da sparo. I carabinieri hanno fatto la scoperta a seguito di un incendio che aveva interessato un’auto parcheggiata in una via della città metelliana che poi si era propagato ad altri due veicoli e stava per propagarsi in un locale seminterrato. Proprio nel locale sono stati trovati numerose pistole, fucili, munizioni e tutta l’attrezzatura per la fabbricazione. Alla fine dell’intervento che ha richiesto diverse ore sono stati sequestrati: 65 pistole artigianali funzionati, 4 revolver, 5 carabine, 1 fucile, e migliaia di cartucce di vario calibro e formato. L’inventario completo ancora non è stato possibile.

Lascia un Commento