Cava de’ Tirreni (SA) – Raccolta rifiuti verso la normalità nei 13 Comuni del Consorzio SA1

Sta tornando alla normalità la raccolta dei rifiuti nei 13 comuni a nord della Provincia di Salerno che fanno capo al Consorzio Bacino Salerno1, i cui dipendenti da giorni non raccoglievano la spazzatura per protestare contro il mancato pagamento della mensilità di marzo. Con la mediazione del prefetto di Salerno e dopo due lunghi incontri è stata trovata una soluzione per pagare i circa 260 lavoratori. Per smaltire i cumuli di rifiuti accumulatisi negli ultimi giorni è stato autorizzato un conferimento straordinario allo Stir di Battipaglia.
Il commissario liquidatore del Consorzio Fabio Siani non nasconde però la preoccupazione per il prossimo mese quando il problema potrebbe riproporsi, salvo che Equitalia decida di accettare di anticipare le somme già iscritte a ruolo. Il Consorzio, così come ha ribadito il commissario, vanta dai Comuni somme per circa 25 milioni di euro, di cui ben 15 milioni da Pagani, ente sciolto per infiltrazioni camorristiche e sotto gestione commissariale.

Lascia un Commento