Cava de’ Tirreni (SA) – Il sindaco azzera la giunta e il consiglio approva il bilancio consuntivo

Il sindaco di Cava de’ Tirreni, Marco Galdi, è deciso ad andare avanti azzerando l’attuale giunta, nonostante il terremoto giudiziario che ha scosso il Palazzo di Città con l’inchiesta “Tsunami 1”. Lunedì scorso, come noto, sono scattati gli arresti per 6 persone e l’avviso di garanzia per altre 22, accusate a vario titolo di aver pilotato e truccato appalti pubblici. 
Oggi pomeriggio un atteso Consiglio Comunale che in apertura di seduta ha deciso di seguire l’ordine del giorno votando e approvando il Bilancio consuntivo, con 17 voti a favore e 12 contrari. E’ stato deciso di abbassare l’addizionale Irpef allo 0,4% e di applicare invece lo 0,6% per i redditi superiori ai 75mila euro. La discussione poi nel tardo pomeriggio è proseguita sulla vicenda giudiziaria. Dall’opposizione la richiesta al sindaco di dimettersi e di andare a nuove elezioni.

Lascia un Commento