Cava de’ Tirreni, prosegue la bonifica dei campi prefabbricati

A Cava de’ Tirreni non nasconde l’amarezza l’assessore Nunzio Senatore durante il sopralluogo nell’area degli ex prefabbricati a Sant’Arcangelo. L’area è ormai quasi del tutto riqualificata dai rifiuti. Una cicatrice lunga 40 anni quella dei prefabbricati a Cava de’ Tirreni come in tanti comuni del salernitano.

Dello smantellamento l’Amministrazione comunale ne ha fatto un impegno dalla campagna elettorale.

La data di fine ogni anno si sposta più in là, ma qualche cosa di certo è stato fatto.

All’appello intanto mancano ancora Pregiato e la Maddalena che, per motivi burocratici, sono ancora al palo. In quella, però, che è l’area di Sant’Arcangelo, oggi carcasse e rifiuti di vario genere deturpano lo scenario.

Di qui l’amarezza dell’assessore Nunzio Senatore che ha affermato “Uno scempio che alcuni cittadini lasciano al momento dell’abbandono. Per noi è un costo che grava sulle spalle dei cittadini”.

Nei pressi, intanto, in itinere svetta la tensostruttura che entro tre mesi, a detta dell’assessore, vedrà la luce e verrà data in gestione a società sportive.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento