Cava de’ Tirreni, preoccupazioni per il trasferimento del Direttore dell’Unità Operativa di Salute Mentale

L’Osservatorio Cittadino sulla Condizione delle Persone con Disabilità esprime il proprio dissenso all’indomani del trasferimento del direttore dell’Unità Operativa di Salute Mentale di Cava de’ Tirreni, Alfredo Bisogno a Nocera Inferiore.

“Le determinazioni assunte repentinamente, spiegano dall’Osservatorio, dal Dipartimento di Salute Mentale dell’Asl Salerno che, prevedendo l’immediata rotazione delle sedi di lavoro degli attuali Direttori delle Unità Operative di Salute Mentale su altri Distretti Provinciali, non tengono conto di quanto e di come si sia lavorato sugli specifici territori e, in particolare, nella nostra comunità a favore dei cittadini più fragili e delle loro famiglie. Un lavoro che, nel caso del disagio mentale, accompagna le persone lungo tutta la loro esistenza e in tutti i loro ambiti di vita”.

Ne abbiamo parlato con Vincenzo Prisco, Presidente Osservatorio sulle Disabilità – Cava de’ Tirreni, Antonietta Pilotti, rappresentante legale Ass. “Casa Mia Onlus Dopo di Noi” e Patrizia Papa, rappresentante legale Cooperativa Sociale “Girasole”

Cava, osservatorio disabilità

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento